Presentazione di “Parassitismo politico e lotta di classe. Per una riscossa dei produttori”

di Francesco Carbone e Cristian Merlo

Clicca qui per ascoltare l’intervista di Francesco Carbone

Vedete: in ogni comunità politica di tutti i tempi e di tutti i luoghi c’è sempre una certa percentuale di cittadini che vivono alle spalle degli altri.
Carlo Marx ha guadagnato l’immortalità perché è riuscito a dimostrare il modo con cui i proto-imprenditori capitalisti sfruttavano il proletariato industriale. Poi sulla base di quella dottrina è stato costruito un sistema in cui una gigantesca burocrazia sfruttava i pochi cittadini dell’Unione Sovietica che lavoravano e producevano.
Il grado di civiltà politica di un paese dipende dal modo con cui si riesce a limitare la quantità e la presenza dei parassiti. I parassiti sono nella società così come sono sugli animali. Chi di voi ha un cane o un gatto sa che a un certo punto, se i parassiti crescono al di là di un certo limite, l’animale muore. E muore una società. Ci sono esempi storici di società che sono scomparse per eccesso di parassitismo. Chi è il parassita? Il parassita è colui che non produce ricchezza, ma vive consumando quella prodotta dagli altri. Questa è la definizione più lineare del parassita
.

Gianfranco Miglio

Il capitolo rimasto da scrivere della politologia moderna – disse il Professor Miglio al suo allievo Alessandro Vitale – è quello dei ceti parassitari, sui quali non esiste ancora letteratura; soprattutto non vengono approfonditi in maniera sistematica i rapporti parassitari entro le comunità politiche. Questo è quello che dovrebbe essere studiato a fondo.

Guglielmo Piombini

Non è un caso se in Italia il migliore studio del fenomeno sia stato quello, ormai classico, di Guglielmo Piombini, La teoria liberale della lotta di classe, apparso in ambito extra-accademico e poi sviluppato dall’Autore stesso, fino al limpido saggio contenuto in questo volume.

Alessandro Vitale

A volte i sogni si avverano: e allora può anche succedere che due fra gli studiosi da me più stimati, che più di altri hanno contribuito, con il loro insegnamento, all’elaborazione di un mio originale percorso formativo e allo sviluppo coerente di certe idee, decidano di aderire con entusiasmo a un progetto che nasce ambizioso, almeno quanto ardito. L’orgoglio e la soddisfazione per aver portato a termine la missione sono enormi; almeno quanto la gratitudine che personalmente nutro nei loro confronti. La speranza, invece, è quella di aver concorso, tutti assieme, a colmare, almeno in parte, quel vuoto nello studio del parassitismo politico, denunciato dal mai troppo compianto Professor Miglio.

 Cristian Merlo

Cristian Merlo è curatore del recente volume “Parassitismo politico e lotta di classe. Per una riscossa dei produttori” (Leonardo Facco Editore, 286 pagine), che si caratterizza per essere una tra le più approfondite raccolte di studi intese a indagare il conflitto di classe tra produttori di ricchezza e parassiti.

Prezzo ebook 6,99 € | cartaceo 16,99 €

Link Store Amazon | Apple iBookstore | Bookrepublic | Giunti al Punto | Google Play | IBS.it | Kobo Books | LaFeltrinelli.it | MondadoriStore

Libreria del Ponte di Guglielmo Piombini

Shop di Usemlab, di Francesco Carbone

Clicca qui per ascoltare l’intervista di Francesco Carbone